Valentina Domenichelli

Nell’attesa che l’IPod si carichi prima di andare in palestra, mi viene in mente che da un po’ di giorni ho un post in sospeso che riguarda i gioielli fatti a mano e e gli oggetti fatti con materiali d’epoca recuperati. Uno dei post precedenti era dedicato al tempo e agli orologi e qui c’è una specie di fil rogge perché Valentina Domenichelli, infatti, nel suo laboratorio bolognese, crea oggetti recuperando “pezzi” di orologi antichi.

Un’altra collezione che mi piace molto, quella che sulle prime aveva attirato la mia attenzione, è quella dei bijou fatti con i tasti della macchina da scrivere.. un paio in particolare…

Al di la di queste creazioni più “tematiche” in cui degli oggetti già esistenti vengono trasformati in altro, Valentina, come da tradizione famigliare, lavora anche con le pietre creando dei gioielli che mi ricordano i monili etnici ma rielaborati in modo personale. C’è da dire che i pezzi sono unici, bello quindi cercare il “tuo” e appropriartene sapendo che ce l’hai solo tu…

Altri pezzi sono fatti con bottoni antichi o con i teschietti che amiamo tanto.
Sempre mentre aspetto che l’IPod si carichi le ho mandato qualche domanda…

1. nelle tue collezioni utilizzi materiali “antichi” rieditati e ricomposti, qual’è stato il tuo primo “esperimento”?
Il mio primo esperimento è stato quello di utilizzare dei meccanismi di orologi vecchi per creare anelli e ciondoli, lo spunto l’ho preso da mio nonno che amava fare spille unendo questi meccanismi unendoli a pietre semipreziose.
2. per quanto riguarda le pietre, invece, è un’arte che hai ereditato?
Appunto come ho detto sopra l’attività legata ai minerali e alle pietre l’ho ereditata da mio nonno paterno che aprì Il Mondo dei Minerali a Bologna al”inizio degli anni 70.
3. a cosa stai lavorando adesso?… qualche preview? 😉
Sto lavorando per creare una linea legata al “sacro”, a delle immagini potenti e suggestive. Non dico di più, è una sorpresa.
4. quali sono i designer che ammiri di più?
Mi piace molto Delfina Delettrez, la trovo creativa, coraggiosa e un po’ matta.
5. a quale personaggio (più o meno) famoso dedicheresti una collezione?
Personaggio famoso non saprei, sarò banale ma penso che la dedicherei a chi ha permesso che io arrivassi fino a qui oggi, quindi ai miei genitori.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

 

 

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...