Funghi trifolati

Chi ti ama ti ama per quello che sei e non per quello che mangi. Lo diceva uno dei proverbi della nonna e lo dico che io riferendomi a chi è già ammaritata o ammogliato felicemente, perché questa ricetta non è adatta ai single che dopo fatica hanno ottenuto una punta con la tipo o il tipello del bar sottocasa.

E non è indicata neanche per chi soffre di alitosi o per chi tiene particolarmente ad avare una vita sociale nelle ore successive al pasto.
Ma a me piace.

Ingredienti x2: 200gr champignon, 2 cucchiai di olio oliva, 1 spicchio d’aglio tritato (sono buona), succo di limone, prezzemolo tritato, sale&pepe.

Ricetta: Pulire i funghi dal gambo e tagliare a metà quelli grandi. Teoricamente si dovrebbe scaldare l’olio nella casseruola con l’aglio per poi metterci i funghi e farli cuocere. Per farla light si può’ mettere l’h20 invece dell’olio e mettere l’olio a crudo dopo una volta che i funghi sono cotti e la loro acqua è evaporata. L’ho sempre fatto e non mi è mai successo niente di grave. Quando i funghi sono cotti aggiungere il succo di limone, sale, pepe, prezzemolo e far cuocere ancora un minimo.

Condire con Pasta del Capitano, Aquafresh e Fisherman’s Friend finemente tritate.

All’ora di pranzo ho la palestra quindi non li mangero’, diversamente me ne starei a casa. Chiusa in bagno. A lavarmi i denti ripetutamente.

Annunci

Un pensiero su “Funghi trifolati

  1. Pingback: Funghi che imperversano « BamBiche Galore's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...